Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 18 novembre 2018

Léa Seydoux

Qualcosa di francese

33 anni, 1 Luglio 1985 (Cancro), Parigi (Francia)
occhiello
"Il caso non esiste, non lo sai?"
dal film La vita di Adele (2013) Léa Seydoux è Emma
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Léa Seydoux
Cesar 2014
Nomination miglior attrice per il film La vita di Adele di Abdellatif Kechiche

Cesar 2013
Nomination miglior attrice per il film Addio mia Regina di Benoît Jacquot

Cesar 2011
Nomination miglior attrice esordiente per il film Belle Épine di Rebecca Zlotowski



Competizione tra le migliori attrici europee e le star di Hollywood.

Berlinale 2015, le attrici più glamour del Festival

sabato 7 febbraio 2015 - Gabriele Niola cinemanews

Berlinale 2015, le attrici più glamour del Festival Aperto da Juliette Binoche (forse la più grande star moderna del cinema d'autore, l'unica a vantare premi per la miglior interpretazione a Berlino, Cannes e Venezia più un Oscar), proseguito con il volto più importante del cinema hollywoodiano degli anni 2000, Nicole Kidman, il festival di Berlino al terzo giorno ruota intorno a Diary of a Chambermaid di Benoit Jacquot e alla sua protagonista, l'astro nascente dello star system festivaliero: Lea Seydoux. Continua»

   

L'astro nascente del cinema francese continua a incantare Hollywood.

Le petit charme di Léa Seydoux

lunedì 17 gennaio 2011 - a cura della redazione cinemanews

Le petit charme di Léa Seydoux L'astro nascente del cinema francese continua a incantare Hollywood e approda a Praga sul set di Mission Impossible 4; ecco le sue scelte in fatto di stile.
Dopo Bastardi senza gloria e Robin Hood arriva un altro ingaggio hollywoodiano per Léa, che vestirà i panni dell'antagonista di Tom Cruise in Mission Impossible 4 (Tom Cruise sul set). Anche se, quando tutto in lei è un elogio alla purezza, è difficile immaginarsela dalla parte dei cattivi. Pelle diafana, capelli dorati e occhi chiari conferiscono all'attrice l'aria da eterna ragazzina che lei asseconda con le sue mise, sia nel daywear che sul red carpet.
Di giorno, Léa reinventa la femminilità a partire da capi prettamente boyfriend cut, assecondando il trend di questo inverno: blazer oversize, camicia o polo girlie per equilibrare la mise. Sul red carpet l'attrice ama giocare con volumi e suggestioni d'antan riproponendo mise che ricordano bambole fifties. Il corpetto (I corsetti di Dolce & Gabbana in mostra) si restringe nel punto vita, dove la gonna inizia ad allargarsi; fiocchi e fior décor fanno il resto per rendere romantico l'insieme.
Impegnata sul set praghese di Mission Impossible 4, si difende dal freddo con con una mise casual che non rinuncia al bon ton; il cappotto grigio, stretto in vita dalla cintura con fibbia maxi, si abbina infatti a collant fumé e ankle boots in pelle. Per rendere più speziati look baby o bon ton, Léa aggiunge all'insieme un particolare shock, come le peep toe rosso fuoco cha abbina all'abito in tulle rosa antico. Un tocco colore che rende particolari mise da red carpet o daywear altrimenti anonimi (Le star più eleganti secondo Vanity Fair).

   

È solo la fine del mondo

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,62)
Un film di Xavier Dolan. Con Gaspard Ulliel, Nathalie Baye, Léa Seydoux, Vincent Cassel, Marion Cotillard.
continua»

Genere Drammatico, - Francia 2016. Uscita 07/12/2016.

Spectre - 007

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,78)
Un film di Sam Mendes. Con Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris.
continua»

Genere Spionaggio, - USA 2015. Uscita 05/11/2015.

The Lobster

* * * - -
(mymonetro: 3,21)
Un film di Yorgos Lanthimos. Con Colin Farrell, Rachel Weisz, Jessica Barden, Olivia Colman, Ashley Jensen.
continua»

Genere Fantascienza, - Grecia, Gran Bretagna, Irlanda, Paesi Bassi, Francia 2015. Uscita 15/10/2015.

Grand Budapest Hotel

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,81)
Un film di Wes Anderson. Con Ralph Fiennes, F. Murray Abraham, Mathieu Amalric, Adrien Brody, Willem Dafoe.
continua»

Genere Commedia, - USA 2014. Uscita 10/04/2014.

La Bella e la Bestia

* * - - -
(mymonetro: 2,16)
Un film di Christophe Gans. Con Vincent Cassel, Léa Seydoux, André Dussollier, Eduardo Noriega (II), Myriam Charleins, Audrey Lamy.
continua»

Genere Fantastico, - Francia, Germania 2014. Uscita 27/02/2014.
Filmografia di Léa Seydoux »

martedì 9 ottobre 2018 - Thomas Vinterberg mette in scena la tragedia dell'omonimo sottomarino russo avvenuta nel 2000. Presentato alla Festa del Cinema di Roma e prossimamente al cinema.

Kursk, il teaser poster italiano del film

a cura della redazione cinemanews

Kursk, il teaser poster italiano del film Il 10 agosto del 2000 il Kursk, un sottomarino grande il doppio di un jumbo jet e più lungo di due campi da calcio, orgoglio "inaffondabile" della Flotta Settentrionale della Marina russa, intraprende la prima esercitazione in dieci anni e le manovre coinvolgono 30 navi e tre sottomarini. Due giorni dopo, due esplosioni, abbastanza potenti da venire registrate perfino dai sismografi in Alaska, affondano il sommergibile nelle gelide acque del Mare di Barents. Solo 23 dei 118 marinai a bordo sopravvivono e, nei nove giorni successivi, il mondo intero segue la drammatica vicenda con il fiato sospeso. Le operazioni di salvataggio risultano inefficaci e l'aiuto dei paesi stranieri viene rifiutato, lasciando il destino degli uomini a bordo appeso a un filo. Kursk è ispirato alla storia vera del K-141 Kursk, un sottomarino russo a propulsione nucleare che affondò nel Mare di Barents nell'agosto del 2000. Mentre 23 marinai lottavano per la sopravvivenza a bordo del sottomarino, le loro famiglie combattevano disperatamente contro gli ostacoli burocratici e le scarse probabilità di salvarli. Adattamento cinematografico del libro 'A Time to Die' di Robert Moore, il film - di cui presentiamo in anteprima il teaser poster italiano - è diretto da Thomas Vinterberg ed è interpretato da Matthias Schoenaerts, Léa Seydoux e Colin Firth. Il film sarà presentato alla Festa del Cinema di Roma il 21 ottobre e in Italia sarà in sala prossimamente distribuito da Videa.

   

venerdì 5 ottobre 2018 - La 13esima edizione apre il 18 ottobre con 7 sconosciuti a El Royale di Drew Goddard. In concorso l'italiano Il vizio della speranza.

Festa del Cinema di Roma: donne, memoria e cinema del reale

Paola Casella cinemanews

Festa del Cinema di Roma: donne, memoria e cinema del reale "Le parole chiave, per questa 13esima edizione della Festa del cinema di Roma, sono tre: donne, memoria e cinema del reale", afferma Antonio Monda, direttore artistico, al primo anno del suo secondo mandato, della kermesse capitolina. Le donne sono numerose: 12 le registe in programma, molte le star premiate e molti i nomi femminili alla guida della Festa, da Laura Delli Colli, Vice Presidente della Fondazione Cinema per Roma, a Francesca Via, Direttore Generale della Fondazione, fino all'ufficio stampa Cristiana Caimmi. Alla memoria del passato italiano, anche quello più drammatico, sono dedicati molti film e numerosi omaggi, e i documentari sono presenti in tutte le sezioni perché, afferma Monda, "non c'è differenza fra fiction e cinema di realtà quando la qualità è alta", e spazieranno dalla politica - primo fra tutti Fahrenheit 11/9 di Michael Moore (in concorso), che porrà la domanda: "Come è possibile che nel mondo sia arrivata una presidenza Trump?" - alla musica. Monda raccomanda anche di tenere d'occhio il doc Three Identical Strangers di Tim Wardle (sempre in concorso), probabile vincitore ai prossimi premi Oscar.
Il budget per questa edizione è "meno di tre milioni e mezzo", afferma Delli Colli, e le star saranno numerose: da Cate Blanchett, protagonista di Il mistero della casa del tempo di Eli Roth (in concorso) a Steve Coogan e John C. Reilly, gli Stanlio e Ollio del film dedicato alla celebre coppia comica; da Martin Scorsese, che racconterà al pubblico della Festa i suoi film italiani preferiti, uno dei quali è Il posto di Ermanno Olmi, e riceverà il Premio alla carriera da Paolo Taviani, ad Alice e Alba Rohrwacher, che converseranno per la prima volta insieme in pubblico (e Alice affiancherà anche Scorsese in una sua conversazione); da Sigourney Weaver, protagonista di un incontro pubblico, a Isabelle Huppert, anche lei Premio alla carriera.

Altre news e collegamenti a Léa Seydoux »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità