Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 16 gennaio 2019

Clémence Poésy

Biondina très chic

Nome: Clemence Guichard
36 anni, 30 Novembre 1982 (Sagittario), Meudon (Francia)
occhiello
- Samuel, tu non mi riconosci, vero?
- Mah si, si, si, Kristin di Berlino!
- Di Londra...
- Con il tuo bambino!
- Lei si chiama Gloria... è tua figlia!

dal film Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse (2016) Clémence Poésy è Kristin
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Clémence Poésy

Tito e gli alieni

* * * - -
(mymonetro: 3,05)
Un film di Paola Randi. Con Valerio Mastandrea, Clémence Poésy, Luca Esposito (II), Chiara Stella Riccio, Miguel Herrera.
continua»

Genere Commedia, - Italia 2017. Uscita 07/06/2018.

Final Portrait - L'Arte di essere Amici

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,84)
Un film di Stanley Tucci. Con Geoffrey Rush, Armie Hammer, Tony Shalhoub, Sylvie Testud, Clémence Poésy.
continua»

Genere Biografico, - Gran Bretagna 2017. Uscita 08/02/2018.

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse

* * * - -
(mymonetro: 3,21)
Un film di Hugo Gélin. Con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston, Ashley Walters.
continua»

Genere Commedia drammatica, - Francia 2016. Uscita 20/04/2017.

7 minuti

* * * - -
(mymonetro: 3,18)
Un film di Michele Placido. Con Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Violante Placido.
continua»

Genere Drammatico, - Italia, Francia, Svizzera 2016. Uscita 03/11/2016.

Mister Morgan

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,97)
Un film di Sandra Nettelbeck. Con Michael Caine, Clémence Poésy, Justin Kirk, Michelle Goddet, Jane Alexander (I).
continua»

Genere Commedia, - Francia, Germania, Belgio, USA 2013. Uscita 10/04/2014.
Filmografia di Clémence Poésy »

mercoledì 2 gennaio 2019 - L'attrice interpreta in Tito e gli alieni una simpatica e originale wedding planner, innamorata del Professore. Ora su TIMVISION.

Tra alieni e matrimoni: Clémence Poésy è Stella

Fabio Secchi Frau cinemanews

Tra alieni e matrimoni: Clémence Poésy è Stella L'attrice e modella francese Clémence Poésy non è nuova ai film per bambini. Dopo aver interpretato la strega Fleur Delacour, bellissima campionessa per l'Accademia di Magia Beauxbatons nella Coppa Tremaghi all'interno della saga di Harry Potter, approda infatti a un altro film per l'infanzia, tra l'altro italiano, con Tito e gli alieni di Paola Randi. Qui, la Poésy (un cognome che sembra quasi una garanzia di leggerezza e grazia) interpreta Stella, una simpatica wedding planner che organizza matrimoni a tema extraterrestre in una zona non lontana dalla segretissima Area 51, nel deserto del Nevada. Stella, però, ha un debole per il Professore (interpretato dal nostro Valerio Mastandrea), un apatico scienziato rimasto vedovo che proprio in America sta lavorando a un progetto ufologico del Governo Americano. Entrata a far parte della sua vita come amica e sua autista, riuscirà finalmente a rompere il muro di solitudine che l'uomo ha creato intorno a se stesso quando, da Napoli, arriveranno i due nipotini del professore, Tito e Anita (gli esordienti Luca Esposito e Chiara Stella Riccio), rimasti orfani di entrambi i genitori.

L'attrice offre un'interpretazione gentile, ma molto coraggiosa, muovendosi in questo piccolo titolo fantastico con la stessa disinvoltura e l'estremo equilibrio che abbiamo imparato a conoscere a partire da Harry Potter e il Calice di Fuoco. È quasi comico vederla conversare in un misto di inglese e spagnolo con i due bambini, mentre questi le rispondono in uno strettissimo napoletano. E non si può certo trattenere un sorriso quando la si guarda durante la celebrazione di un matrimonio, con una parrucca argentata in testa (che sembra farla uscire dalla vecchia serie tv britannica Anni Settanta UFO), mentre fissa teneramente il nostro Mastandrea con la testa dentro l'oblò di una lavatrice, così da impersonare uno strano cyborg.

La versatilità della Poésy, insomma, si fa sentire tutta. Non potrebbe essere altrimenti visto come questa delicata presenza cinematografica riesce a passare da produzioni drammatiche inglesi come In Bruges - La coscienza dell'assassino di Martin McDonagh e accanto a Colin Farrell a horror europei come Heartless, approdando poi a film da Oscar come 127 ore del grande Danny Boyle e scivolando romanticamente in un malinconico Mister Morgan.
?

   

mercoledì 2 gennaio 2019 - L'attore interpreta un misterioso e malinconico scienziato in Tito e gli alieni, ora su TIMVISION.

Dalla Garbatella all'Area 51: Valerio Mastandrea è il Professore

Fabio Secchi Frau cinemanews

Dalla Garbatella all'Area 51: Valerio Mastandrea è il Professore Il ragazzo della Garbatella, stavolta, incontra gli extraterrestri. Il pluripremiato Valerio Mastandrea è, infatti, il protagonista della fiaba fantascientifica Tito e gli alieni, un'escursione in territori ufologici alla cui guida si è posta la regista milanese Paola Randi (Into Paradiso, 2010). L'attore e produttore romano, nuovissimo e per sua stessa ammissione poco innamorato di questo talvolta angosciante genere cinematografico (che rimane comunque una landa difficilmente battuta dal nostro cinema), sfrutta il suo impareggiabile tocco recitativo per dare corpo a un personaggio che, nonostante tutto, non è molto lontano da quelli precedentemente interpretati. Il caratteristico broncio "alla Mastandrea", reso celebre dai relativamente recenti film La prima cosa bella (2010) di Paolo Virzì, Gli equilibristi (2012) e Perfetti sconosciuti (guarda la video recensione) (2016) di Paolo Genovese, è servito per ritrarre il Professore, uno scienziato rimasto prematuramente vedovo che è stancamente impegnato in un progetto di ricerca segretissimo sui segnali provenienti dallo Spazio. Sarà l'arrivo dei suoi due veraci nipotini napoletani, Anita e Tito, figli di suo fratello e di lui rimasti orfani, a rompere la sua noiosa e pigra routine, trascorsa per lo più su un divano in mezzo al deserto del Nevada. L'incontro ravvicinato tra questi due lutti, che sembrano non volersi elaborare, porta il solitario e anchisolato dalla tristezza Professore ad accorgersi dell'affetto che ancora può provare e, chissà, forse anche dell'amore che potrebbe nutrire per Stella (Clémence Poésy) stralunata organizzatrice di matrimoni a tema alieno.

Con indolente ironia e alternato cinismo, uno scombussolato Mastandrea sdrammatizza la morte e supera l'affranta depressione che segue la perdita di chi si ama giocando con il folklore ufologico ai margini della proibita Area 51. O perchè no, anche rompendosi le tibie (come ha raccontato lui) mentre balla un valzer con il robot Linda!

Grazie a questa interpretazione, il volto lanciato dal "Maurizio Costanzo Show" nella metà degli Anni Novanta e che dimostrò di essere all'altezza di un mestiere così difficile a suon di altissime performance come quelle in Viva la libertà, Romanzo di una strage e Fiore, aggiunge ai suoi premi anche quello come miglior attore al Bif&est, il Bari International Film Festival.

   

mercoledì 2 gennaio 2019 - Tra Napoli e il Nevada, Valerio Mastandrea è un professore all'ascolto del rumore dello spazio. In prima visione su TIMVISION.

Tito e gli alieni, un film tenero sul valore della comprensione

Alessandro Buttitta cinemanews

Tito e gli alieni, un film tenero sul valore della comprensione Il Nevada e Napoli sono più vicini di quanto si pensi. A legare questi due luoghi, che si trasfigurano in luoghi dell'animo in cui perdersi e ritrovarsi, è Tito e gli alieni, da oggi disponibile in prima visione nel catalogo di TIMVISION. In questo film delizioso, diretto con tenerezza da Paola Randi e interpretato con altrettanta delicatezza da Valerio Mastandrea, si restituisce l'autenticità dei sentimenti e dell'ascolto in un mondo che va sempre troppo veloce. Da quando la moglie è morta, il non meglio specificato Professore ha deciso di lasciare il mondo civilizzato per andare nel deserto del Nevada in prossimità dell'Area 51, da molti considerata la casa terrestre degli alieni. Passa il suo tempo ad ascoltare il rumore dello Spazio alla ricerca della voce della donna che ha sempre amato. Uomo schivo e riservato, dialoga soltanto con Stella, una strampalata wedding planner che sfrutta come può le leggende del posto.

La vita del professore viene sconvolta dalla notizia di un altro lutto. Il fratello sta morendo e gli affida i suoi due figli. La più grande, la sedicenne Anita, è entusiasta di arrivare negli Stati Uniti per conoscere la cultura americana e Lady Gaga. Il più piccolo, Tito, ha sette anni, la battuta sempre pronta e molta curiosità in corpo. Tuttavia, quando si ritrovano in mezzo al nulla, per giunta con uno zio che sembra avere qualche rotella fuori posto, dovranno rivedere le loro aspettative.

L'arrivo dei nipoti ha delle ripercussioni nella vita placida del professore. Per lui, abituato al silenzio, si tratta di una rivoluzione copernicana. Tra bizzarri modi di connettersi ai morti e incredibili sistemi per comunicare con gli extraterrestri, la nuova famiglia impara però a comprendere il valore e il significato di quella che noi chiamiamo inconsapevolmente vita.

Il film, presentato tra gli applausi al Torino Film Festival, scivola via lieve con trovate originali e un'inedita chiave di lettura delle nostre esistenze. È inoltre valorizzata dalle atmosfere sospese e dalle ottime interpretazioni degli attori. Se Valerio Mastandrea si conferma uno degli artisti più validi del panorama italiano, una grande rivelazione sono i giovanissimi Luca Esposito e Chiara Stella Riccio. Completano il cast Gianfelice Imparato, volto caro ai migliori registi del cinema nostrano, e Clémence Poésy, attrice francese che ha avuto ruoli significativi in Harry Potter e il calice di fuoco e In Bruges.

Altre news e collegamenti a Clémence Poésy »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità