Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 24 gennaio 2019

Melissa McCarthy

Tra amica e amica

48 anni, 26 Agosto 1970 (Vergine), Plainfield (Illinois - USA)
occhiello
-"Stai bevendo alcol ?"
-"...Francamente non ricordo"

dal film St. Vincent (2014) Melissa McCarthy è Maggie
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Melissa McCarthy
Golden Globes 2019
Nomination miglior attrice in un film drammatico per il film Copia Originale di Marielle Heller

BAFTA 2019
Nomination miglior attrice per il film Copia Originale di Marielle Heller

Razzie Awards 2019
Nomination peggior attrice per il film Pupazzi senza Gloria di Brian Henson

Razzie Awards 2019
Nomination peggior attrice per il film Life of the Party di Ben Falcone

Premio Oscar 2019
Nomination miglior attrice per il film Copia Originale di Marielle Heller

Golden Globes 2016
Nomination miglior attrice in un film brillante per il film Spy di Paul Feig

BAFTA 2012
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Le amiche della sposa di Paul Feig

Premio Oscar 2012
Nomination miglior attrice non protagonista per il film Le amiche della sposa di Paul Feig



ll mockumentary trionfa agli Oscar della tv. Premiati anche Winslet e Scorsese.

Emmy, la serata di Modern Family

lunedì 19 settembre 2011 - Luca Volpe cinemanews

Emmy, la serata di Modern Family Cinque statuette. Sono tanti i premi vinti a fine serata da Modern Family, mockumentary che ruota intorno alle dinamiche di una famiglia allargata del ventunesimo secolo. La serie, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television, si conferma la vera trionfatrice della 63. edizione degli Emmy Awards, aggiudicandosi premi come: migliore serie comica, migliore regia (Michael Alan Spiller), migliore sceneggiatura (Steven Levitan e Jeffrey Richman) e migliori attori non protagonisti (Ty Burrell e Julie Bowen, marito e moglie sul set). Nessun riconoscimento, invece, per Ed O'Neill e Sofía Vergara. A ricevere il premio come migliori attori protagonisti di una commedia sono infatti Jim Parsons per The Big Bang Theory e Melissa McCarthy per Mike & Molly. Continua »

Pupazzi senza Gloria

* 1/2 - - -
(mymonetro: 1,50)
Un film di Brian Henson. Con Melissa McCarthy, Elizabeth Banks, Maya Rudolph, Joel McHale, Leslie David Baker.
continua»

Genere Commedia, - USA 2018. Uscita 18/10/2018. 14

Ghostbusters 3D

* * - - -
(mymonetro: 2,43)
Un film di Paul Feig. Con Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon, Leslie Jones, Charles Dance.
continua»

Genere Fantascienza, - USA 2016. Uscita 28/07/2016.

The Boss

* * - - -
(mymonetro: 2,00)
Un film di Ben Falcone. Con Melissa McCarthy, Kristen Bell, Peter Dinklage, Ella Anderson, Tyler Labine.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016. Uscita 16/06/2016.

Spy

* * * - -
(mymonetro: 3,22)
Un film di Paul Feig. Con Melissa McCarthy, Jason Statham, Jude Law, Rose Byrne, Bobby Cannavale.
continua»

Genere Commedia, - USA 2015. Uscita 15/07/2015.

St. Vincent

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,70)
Un film di Theodore Melfi. Con Bill Murray, Melissa McCarthy, Naomi Watts, Chris O'Dowd, Terrence Howard.
continua»

Genere Commedia, - USA 2014. Uscita 18/12/2014.
Filmografia di Melissa McCarthy »

martedì 22 gennaio 2019 - 7 candidature per Black Panther, seguito da BlackKklansman di Spike Lee. Il 24 febbraio la cerimonia di premiazione.

Oscar 2019, incetta di nominations per La favorita e Roma

a cura della redazione cinemanews

Oscar 2019, incetta di nominations per La favorita e Roma Dal Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills sono state annunciate le nomination della 91ª edizione della cerimonia degli Oscar. Roma (guarda la video recensione) di Alfonso Cuarón, dopo aver conquistato il Leone d'Oro all'ultima Mostra del Cinema di Venezia, continua la sua corsa e fa incetta di nominations, compresa la candidatura come Miglior Film. Stesso destino per La favorita (guarda la video recensione) che ottiene 10 candidature. In corsa con numerose candidature anche i film Vice (guarda la video recensione), BlackKklansman (guarda la video recensione), Green Book (guarda la video recensione) e A Star is Born (guarda la video recensione). Nella categoria Miglior Film Straniero è stato nominato Un affare di famiglia (guarda la video recensione) del regista giapponese Kore'eda Hirokazu, già premiato con la Palma d'oro a Cannes, oltre a Roma (guarda la video recensione), Opera senza autore (guarda la video recensione), Cafarnao e Cold War (guarda la video recensione). Il prossimo appuntamento con gli Oscar è la cerimonia di premiazione, in programma il prossimo 24 febbraio ad Hollywood, al Dolby Theatre. A condurre la serata era stato chiamato il comico statunitense Kevin Hart che ha poi rinunciato in seguito ad alcuni tweet omofobi postati sul suo account.

mercoledì 12 dicembre 2018 - Regina della serialità e finalmente apprezzata anche sul grande schermo, l'attrice torna al cinema con Robert Redford in Old Man & the Gun. Dal 20 dicembre al cinema.

Elisabeth Moss, la Monna Lisa della TV

Ilaria Ravarino cinemanews

Elisabeth Moss, la Monna Lisa della TV Presentato in Italia alla Festa del Cinema di Roma, e in sala dal 20 dicembre, Old man & the Gun di David Lowery - il film con cui Robert Redford intende chiudere la sua carriera - porterà in sala, tra i tanti talenti schierati (Casey Affleck, Sissy Spacek, Tom Waits) anche il cameo di un'attrice, da un decennio ormai icona della tv di qualità, finalmente apprezzata anche dal grande schermo: Elisabeth Moss. È stata Jane Campion, che la volle come protagonista della sua Top of the Lake, a dare dell'attrice californiana la definizione migliore: "La Monna Lisa del piccolo schermo". Un volto imperscrutabile quello di Moss, non privo di ambiguità, con l'espressione degli occhi perennemente in disaccordo col sorriso e un fascino magnetico e disarmonico. Una Gioconda 2.0, incorniciata dai margini di uno schermo tv, che spicca su un fondale sempre diverso - l'Australia diffidente di Top of the Lake, il mondo violento di The Handmaid's Tale (guarda la video recensione), gli uffici di Mad Men, l'America criminale di Old Man & the Gun - nascondendosi di volta in volta in personaggi che potrebbero somigliarle, che potrebbero dire qualcosa di lei, ma che con lei non coincidono mai del tutto. Nata a Los Angeles nel 1982 e cresciuta nel quartiere di Laurel Canyon, lo stesso che ospitò il "clan" di Frank Zappa, Moss è stata allevata fin da piccola nel culto della danza - che ha praticato fino all'età di 15 anni - e della musica: il padre inglese, Ron, era un musicista jazz, mentre la madre americana, Linda, suonava l'armonica in un gruppo blues. Moss è dunque cresciuta, insieme al fratello minore Derek, circondata da strumenti musicali e dalle persone che affollavano la folta "tribù" di amici dei genitori: "A 12 anni non avevo idea di chi fossero i Nirvana o gli Oasis - ha raccontato l'attrice in una lunga intervista al britannico The Guardian - ascoltavo solo Ella Fitzgerald e Gershwin".

Sul palco dall'età di 8 anni, e in tv già a 10 con la serie La famiglia Brock, Moss scelse a 16 la carriera di attrice: a 17 anni ottenne un piccolo ruolo come figlia di Martin Sheen nella serie West Wing - Tutti gli uomini del Presidente, a 19 si trasferì a New York per dedicarsi al teatro e a 23, finalmente, arrivò la svolta.

Altre news e collegamenti a Melissa McCarthy »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità