11 Settembre 1683

Film 2013 | Storico 133 min.

Regia di Renzo Martinelli. Un film con Gianni Musy, Daniel Olbrychski, Hal Yamanouchi, Jerzy Skolimowski, Enrico Lo Verso. Cast completo Genere Storico - Italia, 2013, durata 133 minuti. Uscita cinema giovedì 11 aprile 2013 distribuito da Microcinema. - MYmonetro 2,11 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi 11 Settembre 1683 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Il film ripercorre la vita di Marco da Aviano, il frate cappuccino che ebbe un ruolo decisivo nella battaglia di Vienna del 1683. In Italia al Box Office 11 Settembre 1683 ha incassato 75,9 mila euro .

Consigliato no!
2,11/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,22
CONSIGLIATO NÌ
Martinelli realizza l'ossessione di riaffermare l'identità cristiana dell'Occidente contro quella islamica, cercando senza mai trovare il film epico.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 3 aprile 2013
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 3 aprile 2013

Marco, monaco e predicatore di Aviano, arringa le folle, fa miracoli e legge le stelle (comete). Difensore della cristianità e sostenitore dell'unica Luce, diversi anni prima è stato strappato alla morte da Kara Mustafa, oggi Gran Visir dell'Impero Ottomano deciso a marciare verso Vienna e contro gli infedeli occidentali. Marco, lasciata Aviano per Vienna, incontra l'imperatore asburgico Leopoldo I, a cui preannuncia la marcia dei turchi contro l'Europa e suggerisce una santa alleanza tra le nazioni cristiane per contrastare e fermare l'avanzata dell'Islam. Riluttante a credere alle parole del monaco, Leopoldo sottovaluta il pericolo che non tarda a lambire le mura della città e a chiedere il conto alla sua pavida anima. Sostenuto dalla fede e dalla strategia militare di Jan Sobieski, re polacco ostinato e lungimirante, il cristiano occidente avrà la meglio sull'esercito musulmano, battuto e costretto alla ritirata l'undici settembre del 1683.
A volte ritorna e come il suo Carnera, la 'montagna che cammina', Renzo Martinelli rischia di travolgere ogni cosa al suo passaggio. Perché in un tempo (il nostro) in cui i simboli religiosi sono imbracciati dagli estremismi politici per giustificare l'azione armata in ogni parte del mondo è necessario che la riflessione artistica colga e comprenda le sfumature. E invece. Undici settembre 1683 è incapace di confrontarsi con le complessità delle implicazioni storico-culturali, esibendo un manicheismo spavaldo che preclude allo spettatore qualsiasi possibilità di comprendere e di comprendere l'altro da sé. Con la benedizione del MiBAC e di dio, a rimetterci sono gli 'altri', gli arabi, già integralisti e terroristi ne Il mercante di pietre. Sia inteso, Martinelli riferisce di fatti storici realmente accaduti e 'documenta' la penetrazione turca in Europa, che nel 1683 si era spinta fino a Belgrado minacciando di sostituire il dio della Bibbia col dio del Corano. Ma è come questi eventi vengono rappresentati e trattati a lasciare perplessi. La 'crociata' di Martinelli insinua l'isteria del sospetto che finisce per replicare una strategia del terrore non dissimile da quella in cui si riconosce una minaccia. Fondamentalista come Gibson, ma senza il talento del regista australiano, Martinelli realizza l'ossessione di proteggere e riaffermare l'identità cristiana dell'Occidente contro quella islamica, cercando senza mai trovare il film epico. L'apologia di F. Murray Abraham, che incarna l'esaltata umiltà di Marco da Aviano, non convince le comparse e non commuove i destinatari in sala quanto il discorso dell'eroe scozzese William Wallace, perché è ostentazione vanagloriosa e mai sentimento condiviso. All'assenza di un'idea di stile, all'abuso del ralenti, delle inquadrature sghembe, del dettaglio significante, della metafora pregnante, si aggiungono personaggi schematici e inerti, che ad ogni incontro o scontro declinano pleonastici nome, mestiere e intenzioni. Eppure ci sono almeno due spunti interessanti nella storia dell'assedio di Vienna che avrebbero meritato altro sviluppo, considerando la possibilità di quella battaglia di significare altro da sé. Innanzitutto un canto funebre, uno struggente oratorio per le innumerevoli vittime che hanno immolato se stesse sull'altare della ragione e della religione di stato, e infine un'interessante riflessione sul simbolo (croce o mezzaluna che sia) e su quello che gli uomini sono disposti a fare per la sua luce, il suo valore, la sua evanescenza.
Undici settembre 1683 è diversamente un tripudio di alabarde, spade, vessilli, bandiere levate su un paesaggio anonimo e digitale e rivolte contro il nemico musulmano, di cui il film fa credere di voler comprendere il punto di vista proclamando esclusivamente il proprio. Il risultato è un pregiudizio gravido di orfani fondamentalisti che tre secoli dopo collasseranno la "mela d'oro" dell'occidente. Perché è lì che il film di Martinelli è diretto al galoppo, intendendo e sostenendo la teoria della vendetta araba mentre (auto)celebra l'orgoglio occidentale (e nazionale) e il guerriero padano con spada (e croce) sguainate.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?

11 SETTEMBRE 1683 disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 13 aprile 2013
ilveroprincipenero

DA VEDERE AL CINEMA ! Martinelli ha, senza dubbio, il merito di aver portato sullo schermo un film di carattere storico - epico tutto italiano che narra di un evento storico importantissimo che, però, è spesso trascurato sui banchi di scuola. Il regista è stato coraggioso nel portare avanti alcune tematiche "contro l'islam" che, in realtà, rappresentano il vero modo di pensare del tardo '600 e il [...] Vai alla recensione »

domenica 3 novembre 2013
Kronos

Rifiutato a priori per ragioni ideologiche, sbertucciato senza averlo visto e distribuito in una manciata di sale, è un film storico-epico rispettabile, senza dubbio il miglior lavoro di Martinelli. La sceneggiatura si difende, i personaggi sono adeguati (in particolare Abraham e Lo Verso) mentre la regia appare assai più curata rispetto alle precedenti pessime performance [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 aprile 2013
poisonivy

come al solito la critica italiana fa valere il suo poterino, abbattendosi compatta su tutto cià che sfugge alle direttive della parrocchia. che noia.  11 settembre 1683 è un film coraggioso, epico, forte. vorrei proprio sapere che film hanno visto gli intellettualoni radical chic che l'hanno definito anti-islamico. la sceneggiatura è ben bilanciata, in equilibrio tra [...] Vai alla recensione »

martedì 28 gennaio 2014
GB49IT

SETTE IMPRECISIONI STORICHE DEL FILM SUL BEATO MARCO D'AVIANO Un'occasione mancata per un film comunque da vedere In questi giorni si sta proiettando in alcuni cinema italiani un film di Renzo Martinelli, 11 settembre 1683, dedicato al beato Marco d'Aviano e alla vittoria di Vienna, decisiva per il resto di tutta la storia del millenario scontro fra Cristianità e Islam. [...] Vai alla recensione »

martedì 13 ottobre 2015
sibeker

Peccato mi sono perso il film quando è uscito. Ora anche se in ritardo vorrei dire le mia. Ma perchè in Italia si devono sempre trovare significati reconditi anche sui film storici, sopratutto a trovarli sono quelli appartenenti al "gotha" dei critici d'arte. Intanto fatto storico realmente accaduto, ma perchè deve essere evidenziato il parallelo con l'islam di oggi con quello che è e con quello che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 gennaio 2015
the lonely dolphin

Ero in dubbio se vederlo, avendo letto le critiche NEGATIVE dei soliti soloni, partigiani islamofili... Ho goduto invece un ottimo film, veramente epico, alla Ridley Scott, se pur realizzato con un budget enormemente più modesto. Molto ben ambientato e sufficientemente rispettoso della Storia. curati e significativi i dialoghi, che in molte occasioni offrono "messaggi" sui quali dovrebbe ben riflettere [...] Vai alla recensione »

domenica 27 ottobre 2013
LuCavaddu

Nonostante già dal trailer si capisse parecchio, ho comunque deciso di dare il beneficio del dubbio e vedere questo film. La prima caratteristica di questo """kolossal""" nostrano è sicuramente la lentezza... una noia mortale insomma. All'inizio del film è emblematica la pausa che fa lo speaker tra 11 settembre e l'anno in cui è ambientato il film (primo indizio), poi però il regista tenta di dirottare [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 aprile 2013
Tuono80

Dalla recensione della critica mi aspettavo una tragedia, ma la tragedia vera è la critica! Un Murray Abraham convincente,Enrico Lo Verso come non lo avevo mai visto che tiene testa al suo antagonista premio Oscar, musiche epiche da colossal, ambientazione storica e battaglie. Il tutto racconta una storia vera che non conoscevo e che ora mi sono studiato.

lunedì 15 aprile 2013
Paolo A

Devo dire che il film mi ha colpito molto , interessante la trama, ben recitato , film da vedere assolutamente

domenica 14 aprile 2013
Carletta 53

Ho visto il film il primo giorno di programmazione poichè lo aspettavo da tempo, e il mio giudizio è favorevolissimo sotto ogni aspetto (nonostante la critica preventiva lo avesse demolito...). Mi ha risvegliato sensazioni e affinità con altri film quali 'Troy' e King Arthur'; ho trovato eccellente anche la sceneggiatura e le tecniche di ripresa e- sopra a tutto - la meravigliosa ed appropriata colonna [...] Vai alla recensione »

giovedì 11 aprile 2013
antonta

Un film da vedere....consigliato!!! sarà solo una coincidenza la data??!?!?? :)

giovedì 11 aprile 2013
andresozz

film notevole e audace. Memore di un lontano piazza delle cinque lune, mi sorprende vedere un film completamente diverso. Una sceneggiatura imperfetta come alcune sequenze visive non intacca un'opera coraggiosa e ambiziosa. Qualità che il nostro cinema sembra aver completamente smarrito nonostante l'epico passato. Gli attori veramente notevoli.

giovedì 3 ottobre 2013
massauina

Film che inquadra un periodo storico estremamente importante, che ha il merito, nonostante i suoi grossi limiti (vedi la recitazione di Enrico Lo Verso)di fare venire la voglia di rispolverare i libri di storia, o di fare una capatina su wikipedia, ma con la rassegnazione del povero tapino che ripensa alla gloriosa dignità dei suoi avi. Con le armi allora non hanno vinto, non sono riusciti ad issare [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 aprile 2013
davidsway

Un film epico ed emozionante!  Finalmente qualcosa di reale e concreto a differenza delle solite commedie italiane alla checco zalone. Complimenti a Enrico Lo verso nello straordinario ruolo di Kara Mustafa.  "11 Settembre 1683"  consiglio a tutti di andarlo a vedere.

venerdì 12 aprile 2013
begonia84

In quanto cittadina italiana, quando posso mi sento in dovere di sostenere il cinema nostrano, sempre più fagocitato dai film americani, un po' come quando uno deve cambiare macchina e il cuore lo porta a scegliere una Fiat. Delle numerose uscite di questo weekend (di cui ben 7 made in Italy!) sono stata incuriosita da questo 11 settembre 1683, un po' per la coincidenza della data, un [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 aprile 2013
onceuponatime

Un episodio storico importantissimo per l'Europa e praticamente sconosciuto, raccontato con abile regia, attraverso il punto di vista dei due eroi contrapposti: il frate Marco d'Aviano, interpretato da un grande Murray Abraham, e il Gran Visir dell'impero ottomano, un inedito Enrico Lo Verso. L'audacia dell'operazione sta nel tentare un genere, il kolossal storico, che manca da troppo tempo nelle [...] Vai alla recensione »

lunedì 18 novembre 2013
Birillo67

Mettere in prima pagina la recensione sprezzante e faziosa di Marzia Gandolfi appare piuttosto provocatorio. La valutazione delll'85% degli utenti che stroncano tale recensione rende giustizia ad un film assolutamente dignitoso, diretto da un regista di grande cultura e storicamente ben documentato. Essere controcorrente non significa necessariamente sbagliare! Guardare questo film è [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 novembre 2013
Feral

Finalmente sono riuscito a vederlo in dvd, essendomi a suo tempo perso l'unica proiezione (non pubblicizzata, ovviamente) in un piccolo cinema d'essay. Sembra un film d'altri tempi, quando ancora si poteva guardare alla storia senza che qualcuno cercasse di infliggerci dei sensi di colpa per il passato. Vediamo la perfetta macchina da guerra dell'impero Ottomano che si prepara a sfruttare le divisioni [...] Vai alla recensione »

venerdì 3 maggio 2013
Riccardo Cenci

  Le mire espansionistiche dell’Islam sono parte integrante della religione con la Jihad, ossia la conversione forzata degli infedeli con l’uso della forza se necessario, e per questo storicamente si annoverano numerosissimi tentativi in tal senso. Per i mussulmani infatti, la sottomissione di un popolo e l’invasione dei suoi possedimenti non ha interessi commerciali [...] Vai alla recensione »

venerdì 12 aprile 2013
MELISSA2010

Un vero colossal prodotto da Martinelli Film e Rai, e distribuito da Microcinema, che stasera (12 aprile 2013) sarà presentato anche a Mantova e nei prossimi giorni in altre città Italiane, dopo l’esordio in altri paesi europei: “11 settembre 1683” una data che fa da oscuro presagio ad un più recente 11 settembre, quello dell’attacco alle Twin Tower, l’attacco all’occidente.

venerdì 12 aprile 2013
Daniele Chierico

Andrò a vederlo in questo weekend, ma sono già sicuro cha sarà un capolavoro di storia e avventura! La critica? Quando si tratta di criticare film che rievocano i valori cristiani radicati in Europa e in Italia, il lavoro dei critici è quello di spalare letame su di esso. Finalmente un regista italiano che ha avuto il coraggio di dire come stanno le cose! Grandissimo [...] Vai alla recensione »

sabato 20 aprile 2013
alessia.mary.j

3 stelle, non di più. La storia è interessante e coinvolgente, ben strutturata. Ma gli effetti speciali sono pessimi e poco realistici, e il doppiaggio lascia molto a desiderare. Forse l'avrei apprezzato di più in lingua originale.

lunedì 15 aprile 2013
pressa catozzo

W il cinema sempre..... anche se a volte di certi film se ne potrebbe fare a meno. Un mix tra effetti speciali e un cartone animato. Attori sufficienti. Doppiaggio appiccicato un missaggio che ?....  Comunque auguri

domenica 12 maggio 2013
no_data

Il film NON merita 2,5 su 5 .

venerdì 19 aprile 2013
pressa catozzo

O ho visto un'altro film o chi esprime giudizi su questo film sono parenti e amici. Il botteghino sarà il giudice di questa discutibile opera.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cristina Piccino
Il Manifesto

In sala arriverà il prossimo 11 aprile, distribuito da Microcinema. Ed è la distribuzione all'origine delle polemiche lanciate dal regista, Renzo Martinelli, contro Raicinema che ha finanziato il suo ultimo film (e miniserie) per circa 4 milioni di euro senza però distribuirlo. Martinelli ha lasciato balenare l'ipotesi di una censura «ideologica», ma certo vedendo questo suo Undici settembre 1683 saremmo [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Nell'epico capitolo dell'assedio di Vienna - che il Gran Visir Kara Mustafa al comando di un immenso esercito si preparava a conquistare come prima gloriosa tappa di una progressiva penetrazione dell'Islam nell' Europa cristiana - pare ebbe ruolo fondamentale certo frate Marco Aviano. Almeno secondo le fonti storiche del regista Renzo Martinelli che per autorevolezza intellettuale, forza morale, [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO
lunedì 18 marzo 2013
Annalice Furfari

Toni da epica e grandi battaglie nell'11 Settembre 1683 raccontato dal regista Renzo Martinelli. Al centro del film c'è l'attacco al cuore dell'Occidente sferrato dall'Impero ottomano. Quella iniziata l'11 Settembre 1683 fu una battaglia cruciale: dopo [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati