Tutti lo Sanno

Film 2018 | Drammatico +13 130 min.

Titolo originaleEverybody Knows
Anno2018
GenereDrammatico
ProduzioneSpagna, Francia
Durata130 minuti
Al cinema246 sale cinematografiche
Regia diAsghar Farhadi
AttoriPenélope Cruz, Javier Bardem, Ricardo Darín, Eduard Fernández, Bárbara Lennie Inma Cuesta, Elvira Mínguez, Saadet Aksoy, Carla Campra, Jaime Lorente, Roger Casamajor.
Uscitagiovedì 8 novembre 2018
DistribuzioneLucky Red
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,82 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Asghar Farhadi. Un film con Penélope Cruz, Javier Bardem, Ricardo Darín, Eduard Fernández, Bárbara Lennie. Cast completo Titolo originale: Everybody Knows. Genere Drammatico - Spagna, Francia, 2018, durata 130 minuti. Uscita cinema giovedì 8 novembre 2018 distribuito da Lucky Red. Oggi tra i film al cinema in 246 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,82 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Tutti lo Sanno tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

In occasione del matrimonio della sorella, Laura torna con i figli nel proprio paese natale. Ma alcuni avvenimenti inaspettati turberanno il suo soggiorno. Tutti lo Sanno è 2° in classifica al Box Office. sabato 10 novembre ha incassato € 276.032,00 e registrato 40.462 presenze.

Consigliato sì!
2,82/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,63
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
CERCA IL FILM NEI CINEMA DI
|
Passaggi di grande cinema per un dramma febbrilmente interpretato.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 9 maggio 2018
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 9 maggio 2018

Laura ritorna nel paese della sua infanzia per partecipare al matrimonio della sorella. Lasciata anni prima la Spagna per l'Argentina, è sposata con uomo che non ama più e ha due figli che ama sopra ogni cosa. Nella provincia della Rioja con gli affetti più cari ritrova Paco, amico della giovinezza e compagno per una stagione. L'accoglienza è calorosa, il matrimonio da favola, i festeggiamenti esultanti, i gomiti alzati ma la gioia lascia improvvisamente il posto alla disperazione. La figlia di Laura viene rapita. Una sparizione che fa cadere le maschere in famiglia e in piazza dove 'tutti sanno'.

Cambiamento di lingua (spagnolo), di genere (noir) e di attori (Javier Bardem e Penélope Cruz) per il regista iraniano Asghar Farhadi, che esce dai sentieri battuti restando fedele al suo universo e ai suoi temi (il sospetto, la colpa, le crepe familiari).

Film nero bagnato da un sole brillante, Everybody Knows gravita intorno a una relazione privilegiata, consumata in un passato nemmeno troppo lontano. Un sentimento che cova ancora il fuoco, due iniziali incise sul muro di un campanile da due adolescenti persuasi di aver trovato l'amore. Se il campanile è quello hitchcockiano (La donna che visse due volte), che evoca un romanticismo indissociabile dal crimine, la relazione mai finita è quella tra Paco e Laura. Amici d'infanzia che sono stati innamorati, che sono stati una coppia, che sono adesso il ricordo ardente di amplessi spezzati.

Precipitati di drammi intimi, i film di Farhadi (di)mostrano come un evento imprevisto possa rivelare a ciascuno le proprie debolezze, e come, in quella circostanza, i non detti, i segreti troppo a lungo custoditi disorientino fino a sconvolgere le relazioni. Nei suoi racconti morali tutti hanno torto e allo stesso tempo ragione. Ciascuno giudica sulla base dei propri criteri personali gettando sul mondo e sull'altro uno sguardo che resta parziale, soggettivo, ridotto.

Everybody Knows osserva dall'alto di un campanile e di un drone una cascata di menzogne e di piccoli accomodamenti morali, trasformando un décor a cielo aperto in un labirinto angosciante. Nella Spagna rurale e nelle vigne contese tra transazioni sentimentali, giuridiche ed economiche, l'autore dispiega una suspense che indugia su un'importante somma di denaro che deve essere raccolta in poche ore.

Farhadi si prende tutto il tempo per 'recuperarla' e per sviluppare la sua ricerca con scarti un po' forzati e pause esplicative che frequentano i cliché sulla Spagna (sole, vino, fiesta, carattere caliente) che Almodóvar riesce sempre a scansare. Altre riserve, l'esposizione interminabile dei fatti e la risoluzione al di sotto del prologo magistrale e muto. Ma a Farhadi, con la complicità dei suoi attori, riescono comunque passaggi di grande cinema come la disputa esacerbata tra Paco e la sua compagna, alle cui spalle prospera incurante e rigogliosa la vigna per cui si è tanto battuto e che adesso permuta con la vita e per la donna de su vida.

Riesce, ancora, di insinuare in uno scambio di sguardi il potenziale avvelenato di una tragedia greca. Ammainando il loro statuto di star, Javier Bardem e Penélope Cruz interpretano febbrilmente tutti i rimorsi, tutto il rammarico, tutte le ombre, i dubbi e l'inquietudine morale dei loro personaggi, sprofondati in una notte senza corrente e dentro un dramma in cui l'eccitazione del ritrovarsi cede il passo alla recrudescenza dei rancori. Secondo esperimento europeo per Asghar Farhadi, dopo la Francia di Il passato, che guadagna in competenza (tecnica) quello che perde in singolarità.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 10 novembre 2018
Maurizio.Meres

Il sempre sensibile Farhadi creatore di situazioni complicate che entrano nelle più profonde e oscure vicissitudini famigliari questa volta si trasferisce in Spagna e più precisamente a nord di Madrid,importantissima la scelta in quanto in questi piccoli paesi le tradizioni per la celebrazione di una cerimonia come il matrimonio sono radicate in sorta di libero arbitrio nella più [...] Vai alla recensione »

FOCUS
INCONTRI
martedì 30 ottobre 2018
Paola Casella

In Tutti lo sanno è Paco, proprietario di una vigna in un paese spagnolo dominato dalla famiglia della ex. La trama del film è complessa e stratificata come tutte quelle scritte e dirette dal regista e sceneggiatore iraniano Asghar Farhadi, e Javier Bardem si è prestato volentieri a interpretare il suo personaggio dalle mille facce.

"La complessità non mi spaventa. Farhadi scrive personaggi ricchissimi che per un attore sono la manna dal cielo. Gli intrecci delle sue storie, i suoi dialoghi sono pieni di informazioni utili per chi deve interpretarli. E prima di iniziare le riprese fa un lavoro capillare con gli attori per spiegare il background di ogni ruolo, quel che è successo prima che la storia cominci".

È vero che le sceneggiature di Farhadi sono congegni ad orologeria?
Sì, ed è tutto in sceneggiatura, anche perché se qualcosa non c'è in sceneggiatura non ci sarà mai sullo schermo, per quanto possano essere curate le immagini e capaci gli attori. Asghar è un grandissimo narratore, un romanziere la cui specialità è snocciolare i dettagli per farceli conoscere poco a poco. A noi attori, come agli spettatori, non resta che tenergli dietro.

Questa non è la prima volta che recita insieme a sua moglie, Penelope Cruz. È cambiato qualcosa nel tempo?
Ogni volta siamo più rilassati, anche perché non dimentichiamo mai chi siamo veramente, che cosa è reale e cosa è finzione. Ad esempio in Loving Pablo (guarda la video recensione) interpretavo Escobar che, in una scena, esercitava violenza fisica e verbale sulla sua compagna, interpretata da Penelope. Ma lei sapeva che quel personaggio orribile non aveva niente a che vedere con me, e che recitare vuol dire immaginare anche situazioni e persone molto lontane da noi.

Frasi
Se tu sei d'accordo c'è un modo per aiutarla...
Una frase di Laura (Penélope Cruz)
dal film Tutti lo Sanno - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 8 novembre 2018
Stefano Giani
Il Giornale

Laura torna nella casa di famiglia dopo lunghi anni. Il pretesto è il matrimonio della sorella, il risultato è scoprire un segreto imponderabile di cui lei sola non era a conoscenza. Da qui il titolo Tutti Io sanno. Laura è Penelope Cruz e il passato è Paco, Javier Bardem. Storie di famiglia in tutti i sensi. Commedia piacevole di Asghar Farhadi che ha firmato autentici capolavori (Una separazione, [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 novembre 2018
Valerio Caprara
Il Mattino

Giustamente ammirato soprattutto nei festival, l'iraniano Farhadi si è trasferito in un paese agreste spagnolo per mettere in scena «Tutti lo sanno», un sanguigno dramma familiare denso di scontri al calor bianco tra caratteri e morali, segreti e bugie familiari, tradizioni e regressioni delle comunità patriarcali. Farhadi prende le mosse da un matrimonio che culmina in una cena nuziale a forti tinte [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 novembre 2018
Francesco Alò
Il Messaggero

Il tempo è la differenza tra mosto e vino» spiega sorridente il viticoltore Paco a una classe di ragazzini. Un rapimento, invece, può trasformare improvvisamente un matrimonio, dove è accorsa festante una grande famiglia spagnola compreso quel viticoltore "figlio dei domestici", in funerale se la figlia di Laura non si troverà più. Paco è Javier Bardem.

giovedì 8 novembre 2018
Roberto Nepoti
La Repubblica

Regista tra i migliori del suo Paese, l'iraniano Asghar Farhadi (Una separazione) si è distinto come autore di film profondamente umanisti, dove i "buoni" hanno segreti da nascondere e i "cattivi" non sono mai del tutto tali. Questa volta si trasferisce in Spagna, anche se con un soggetto in origine destinato all'Iran; e se non rinuncia al dispositivo di fondo del suo cinema, pare un po' spaesato. Vai alla recensione »

giovedì 8 novembre 2018
Alessandra Levantesi
La Stampa

Per esemplificare gli aspetti oscuri della natura umana, non c'è niente di meglio di un quieto villaggio rurale, luogo dove notoriamente accadono crimini di ogni sorta. Lo sapeva bene Agatha Christie, che ne ha fatto l'ideale cornice di tanti suoi gialli; e ne è convinto anche Asghar Farhadi, che ha scelto un paesino del Sud della Spagna per intrecciare, su uno spunto narrativo da thriller, uno dei [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
giovedì 4 ottobre 2018
 

Laura ritorna nel paese della sua infanzia per partecipare al matrimonio della sorella. Lasciata anni prima la Spagna per l'Argentina, è sposata con uomo che non ama più e ha due figli che ama sopra ogni cosa.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati