Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

Film 2018 | Azione 94 min.

Titolo originaleMile 22
Anno2018
GenereAzione
ProduzioneUSA
Durata94 minuti
Regia diPeter Berg
AttoriMark Wahlberg, Lauren Cohan, Iko Uwais, John Malkovich, Ronda Rousey, Terry Kinney Sala Baker, Poorna Jagannathan, Alexandra Vino, Lauren Mary Kim.
Uscitagiovedì 15 novembre 2018
DistribuzioneLucky Red
MYmonetro Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Peter Berg. Un film con Mark Wahlberg, Lauren Cohan, Iko Uwais, John Malkovich, Ronda Rousey, Terry Kinney. Cast completo Titolo originale: Mile 22. Genere Azione - USA, 2018, durata 94 minuti. Uscita cinema giovedì 15 novembre 2018 distribuito da Lucky Red. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi Red Zone - 22 Miglia di Fuoco tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La squadra speciale Red Zone deve portare a termine una missione letale e pericolosa: proteggere un informatore a conoscenza di segreti che potrebbero sventare attacchi terroristici. Al Box Office Usa Red Zone - 22 Miglia di Fuoco ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 36 milioni di dollari e 13,6 milioni di dollari nel primo weekend.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un action che guarda al nuovo canone di The Raid ma si incaglia in una costruzione artificiosa.
Recensione di Emanuele Sacchi
martedì 13 novembre 2018
Recensione di Emanuele Sacchi
martedì 13 novembre 2018

Jimmy Silva è un agente dell'intelligence statunitense con un problema di controllo della rabbia. Quando lui e il suo team sono a caccia di una partita di cesio radioattivo nel sud-est asiatico, si consegna a loro Li Noor, disposto a consegnare il cesio in cambio di asilo politico.

Il binomio Berg-Wahlberg arriva al quarto film realizzato insieme e la questione, come e più che nei casi precedenti, si fa etico-politica. Fino a che punto è possibile prescindere da un punto di vista disturbante come quello adottato?

È indubbiamente insolito assistere a una celebrazione esplicita della capacità invasiva delle telecamere piazzate ovunque o della potenzialità distruttiva dei droni, quando utilizzati per far esplodere un bersaglio ostile. Ma il fatto che siano punti di vista inconsueti non li rende più accettabili. Il problema è che, pur provando ad analizzare Red Zone - 22 miglia di fuoco rimanendo imparziali, pur provando ad accettare la logica dell'action movie duro e puro, con le sue regole e le sue priorità, la disinvoltura di Peter Berg spesso conduce lo script oltre l'intelligibilità.

Si attende fino all'epilogo di capire meglio la vicenda e chi muove i fili, ma è come se mancassero dei ganci tra i diversi segmenti del film: non è una questione di limitare al minimo le spiegazioni su plot e moventi, sembra più disinteresse nel rendere gli avvenimenti comprensibili (salvo arrivare a una spiegazione pretestuosa dopo 30 minuti di film, in cui il personaggio di John Malkovich riepiloga quanto avvenuto fino a lì).

Di certo non aiuta un montaggio talmente frenetico e ipercinetico da rendere le mosse di silat di Iko Uwais flash subliminali, anziché immagini da esperire nella loro pienezza. La scena in cui il personaggio di Uwais si libera di due assalitori travestiti da dottori è sacrificata sull'altare dell'editing, laddove Gareth Evans, regista di The Raid, avrebbe preservato la purezza del gesto. E qui si arriva al punto. The Raid: Redemption e The Raid 2 - Berandal, per molti ridefinizione del genere action, sono un evidente punto di riferimento, per la volontà di destrutturazione della canonica ripartizione in tre atti del film hollywoodiano, insieme all'estetica di Sicario, che include una violenza "illegale" in faccende di spionaggio e doppiogiochismo. Ma ai personaggi è difficile affezionarsi - che eroe è Jimmy Silva, cosa giustifica il suo atteggiamento collerico nei confronti dei colleghi? - e la rivelazione sulla natura monca di Red Zone, impossibile da concepire senza l'ausilio di un sequel, completa la sensazione di artificiosità dell'intera operazione.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
Frasi
Non farai mai niente di normale finché non morirai, questo lavoro è così...
Una frase di James Silva (Mark Wahlberg)
dal film Red Zone - 22 Miglia di Fuoco - a cura di MYmovies.it
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati